Sextantio Le Grotte della Civita Matera

camere e suites sono ampie grotte con volte e pareti in pietra originale

Sextantio – Grotte della Civita è un hotel 4 stelle, esempio di come si possa recuperare in maniera conservativa il patrimonio storico del borgo di Matera. Le camere e suites sono ampie grotte con volte e pareti in pietra originale, vasche ricavate in ambienti autentici e avvolgenti, in un’atmosfera suggestiva. Pavimenti in pietra, pezzi d’antiquariato e artigianato locale. Alcune delle camere hanno vista panoramica sul Parco della Murgia e il camino, dispongono tutte di wifi gratuita, aria condizionata e biancheria con tessuti antichi.

Servizi di Sextantio Grotte della Civita a Matera

All’interno della propria grotta sarà possibile usufruire di trattamenti e massaggi con olii profumati, tisane, candele. Le colazioni sono servite all’interno della Chiesta rupestre del XIII secolo ed è composta da dolci, marmellate, formaggi e salumi prodotti localmente. La struttura dispone di ristorante per cene a lume di candela, con sottofondo di musica e camino acceso, si possono consumare i pasti in terrazza o all’interno della chiesa rupestre.

Daniele Kihlgren
Parla Michele Centonze, Sales&Marketing di Sextantio Le Grotte della Civita: "Sextantio rappresenta un vero e proprio progetto di recupero e di lunga ricerca antropologica voluto fortemente da Daniele Kihlgren, suo proprietario, filosofo e imprenditore. Prima di partire nel 2009, siamo stati presso artigiani del posto, nei laboratori, per studiare i materiali, i tessuti e corredi, le pietre. C'è stato un grande lavoro anche per quanto riguarda l'illuminazione e l'impiantistica nelle grotte, con luci diffuse inserite nelle cavità: il tutto per poter ricreare l'atmosfera del tempo e regalare autentiche emozioni ai nostri ospiti: è questo che intendiamo per "un nuovo senso dell'ospitalità". Non c'è nulla di moderno nelle nostre suite/grotta, motivo per cui la fetta più grossa dei turisti è composta da stranieri che vanno in cerca di esperienze diverse, gli italiani son invece più abituati a certi standard alberghieri.

Non mancano le star di Hollywood, come ad esempio Orlando Bloom, che è tornato in vacanza con la famiglia, dopo aver pernottato qui durante le riprese di un film. O Rodrigo Santoro che è stato qui per le riprese del remake di Ben-Hur o ancora la figlia di Mick Jagger, Jade Jagger. Ricordo ancora Lucio Dalla, quando veniva qui, amava tanto cantare nell'atmosfera delle grotte.

Ai nostri ospiti consigliamo di far visita alle Chiese Rupestri e in generale, ai Sassi. Abbiamo delle nostre guide selezionate con percorsi cuciti addosso alle esigenze di ognuno e spesso indichiamo ristoranti tipici, rustici e non turistici, per vivere delle esperienze più autentiche, a contatto con i locali.

Cosa prevediamo nel futuro? Contiamo di recuperare altre 14 camere (ad oggi sono 18) e di aprire un ristorante e una spa sotterranei.